giovedì 25 gennaio 2007

Destra e Sinistra


Adesso che la pattumiera a pollici variabili ha dato il meglio di sè sulla vicenda di Opera, salvo nuovi roghi o colpi di testa di qualche altro deficiente (etimologicamente parlando), che ne sarà dei cittadini Operesi e della partitica (politica è una parola troppo degna) cittadina ???

Spero con tutto il cuore di sbagliare ma azzardo due possibili scenari...

Entrambi gli schieramenti cercheranno di strumentalizzare per propri fini l'accaduto...La destra, con i partiti che ne fanno parte, (attualmente in Italia destra e sinistra sono concetti suscettibili di aggiustamenti) strumentalizzerà le iniziali posizioni xenofobe (diamo i nomi giusti alle cose per favore) dei cittadini spontaneamente confluiti nel presidio. Cercheranno, in questo modo, forti del "volere cittadino" di scalzare e delegittimare l'attuale sindaco e la giunta... Il sindaco e annessa giunta cercheranno (come sempre sono soliti fare) di mettere tardivamente le mani e attribuirsi i meriti di ciò che attualmente il comitato " festa dei popoli" ha, con tutti i limiti del caso, provato a realizzare... un patrocinio quà e vai Borghi!!!! due eurelli là e vai Liguori!!! un volantino su e bravo Armelloni!!!!! e... tremate tremate, dulcis in fundo, il faccione di Ramazzotti a rassicurare e tranquillizzare tutti, ...voi direte e allora????

Niente di nuovo sotto il sole paesà ...ma poi non stupitevi delle strumentalizzazioni e non dite frasi del genere: "noi non lo sapevamo" , oppure "noi non pensavamo"... Intesi?????

Passare come paese di razzisti già è sufficiente, pure per coglioni direi essere davvero troppo...non trovate???

Proposta: perchè questi politicanti di destra e sinistra non si mettono a suonare qualche simpatico strumentino musicale???? In questo modo potranno sempre "strumentalizzare" e almeno faranno qualcosa di piacevole per la cittadinanza...

1 commento:

pino ha detto...

Posso solo risponderti che se non fossi stato consigliere avrei fatto la medesima cosa.
Posso solo ribadire il concetto di quanto sia orgoglioso del mio Paese.
A mio favore invece posso solo dire che anche se fossi stato legittimato nel farlo, il mio simbolo di partito non è mai uscito fuori.
La mia popolarità sulla vicenda nasce dai comunicati del Sindaco (velati da quel tocco di menzogna che lo contraddistingue).
Il simbolo di partito però è uscito in un volantino firmato i democratici per Opera, simbolo con cui il Sindaco ha stravinto le elezioni.
Altro non voglio aggiungere a quello che sembra un vero e proprio attacco alle istituzioni in generale di cui quindi faccio parte.
Posso solo dire in caso servisse...ho studiato un po' di pianoforte e ho acquisito le basi per mettermi alla batteria... ;-)

Saluti
Pino Pozzoli